martedì 2 dicembre 2008

Trieste, Milano, Genova

Ma si puo' avere come aspirazione di vita una casetta in Brianza?
Si puo' farlo se sei di Trieste e stai con uno di Genova col quale convivi da 2 anni a Sesto San Giovanni?
Puo' non mancarti il vento, il cielo blu, le strade in salita? vai ad appiattirti in Brianza in mezzo al grigio?
Puo' essere il tuo secondo piu' grande desiderio avere un'auto perche' muoversi da Sesto a Milano e in Brianza se no e' complicato? cioe', un'auto non per andare in qualche posto decente, ma per muoversi in Brianza! o al massimo andare a Milano...

Riesci a non sentirti gia' un po' morta in mezzo a questi desideri? come fai?

O forse sei tu quella viva e noi quelli gia' morti, mai nati, noi che inseguiamo un sogno o un desiderio forse piu' grande di noi stessi e continuiamo a vivere nel futuro dimenticando troppo spesso il presente.

Forse, chi si accontenta gode... pero' mica tanto secondo me...

5 commenti:

marziama ha detto...

ueh, scusa n'é, cos'avresti contro la brianza?!? :-)

francesca ha detto...

Sono d'accordo con te beppe!!!

fbazzo ha detto...

no no non ci credo..una triestina non puo' scegliere la brianza...a meno che non costretta da forze veramente maggiori..mettiamola cosi'...io x il lavoro non la sceglierei di certo! :-)

fbazzo

Beppe ha detto...

fbazzo, capisco il tuo tentativo di difendere la triestinita', pero' certe persone le scelte le fanno proprio cosi', triestine o non triestine... :(

Beppe ha detto...

fra, la triestina del post mi ricordava la ragazza dal filo di perle...